Matteo Salvini of the ÒLega - Fratelli dÕItalia - Forza ItaliaÓ Parliamentary Groups of the Senate of the Republic and the Chamber of Deputies arrive for a meeting with Italian President Sergio Mattarella at the Quirinale Palace for the first round of formal political consultations following the resignation of Prime Minister Giuseppe Conte, in Rome, Italy, 29 January 2021. ANSA/ANGELO CARCONI

Centrodestra e Salvini: ‘Accordo raggiunto sui candidati per le amministrative di Roma e Milano’

In vista delle elezioni amministrative il leader della Lega, Matteo Salvini, a margine di un’iniziativa a Palazzo Lombardia a Milano, ha insistito sulle candidature di Bertolaso a Roma e Albertini a Milano nonostante una situazione ancora poco chiara all’interno del centrodestra: ‘Sto lavorando per unire la maggioranza e per avere candidati comuni. Non sono qui per convincere o costringere nessuno, ma sono contento che,  finalmente, il tavolo del centrodestra abbia unitariamente condiviso la mia ipotesi. Settimana prossima ci rivediamo e spero che si possa chiudere. Ho visto che Pd e M5S hanno già preannunciato corse divise e guerre interne a Torino, come a Roma e in altre città mentre il mio obiettivo è unire tutto il centrodestra’.

Sembra raggiunto l’accordo nel centrodestra per i nomi dei candidati da fare in vista delle amministrative. Tra i nodi da sciogliere quello di Roma e Milano. A parlarne è il leghista Andrea Crippa: ‘Fratelli d’Italia ha aperto alla candidatura di Bertolaso per Roma e Albertini per Milano. Previa la loro disponibilità penso che ci sia convergenza di tutto in centrodestra.  Intanto tocca però ai leader trovare il modo per convincere i papabili canditati, visto e considerato che entrambi avevano fatto un passo indietro.

Sulla candidatura di Albertini a Milano siamo tutti d’accordo nel centrodestra’,  dice Matteo Salvini, il leader della Lega, alla vigilia del sabato in cui l’ex sindaco scioglierà la riserva sulla sua corsa alle Comunali d’autunno. ‘Siamo tutti d’accordo anche su Torino, Roma, Napoli, Trieste, Bologna’. E i rapporti con Meloni? ‘Non abbiamo mai litigato’.

La decisione finale sulla candidatura di Albertini si saprà oggi. C’è stata  la telefonata distensiva  di Giorgia Meloni. A spiegarlo è lo stesso ex sindaco nell’intervista al Corriere della Sera in cui afferma: ‘Ero già a conoscenza della decisione di Fratelli d’Italia perché surrettiziamente La Russa, Santanché e Fidanza si erano fatti vivi spiegandomi che non dovevo equivocare, che FdI non ce l’aveva con me, ma era una questione di dialettica tra i partiti del centrodestra. Quindi, per me non è stata una novità. La novità è stata la telefonata di Giorgia Meloni’. Albertini racconta: ‘Mi ha rassicurato che non c’era nulla contro di me. Io l’ho ringraziata. È stato un colloquio cordiale’.

Il vertice del centrodestra sul nodo delle candidature alle prossime elezioni comunali di ottobre, ricordiamo, è stata una fumata bianca. Per quanto riguarda Milano e Roma, le due metropoli più importanti, ha tolto ogni tipo di alibi sui nomi di Gabriele Albertini e Guido Bertolaso. Giorgia Meloni non si opporrà alla loro candidatura.

Per quanto riguarda Napoli sono ‘alte le quotazioni’ del magistrato Catello Maresca come candidato sindaco del Centrodestra. A Torino quasi confermato il nome, già uscito da tempo, di Paolo Damilano, anche se non è ancora ufficiale. Più lontana la definizione della candidatura a Bologna, dove ancora non c’è un nome in campo.

Al vertice di giovedì, hanno partecipato, per la Lega, il responsabile enti locali Stefano Locatelli e il vicesegretario federale Andrea Crippa; per FdI, il vice presidente del Senato Ignazio La Russa e il responsabile nazionale organizzazione Giovanni Donzelli; per FI, il senatore Maurizio Gasparri, responsabile nazionale settore Enti Locali; per Cambiamo, Gaetano Quagliariello; per l’Udc, Antonio De Poli e per Noi con l’Italia il deputato Alessandro Colucci. ‘Confermo che FdI ha aperto alla candidatura di Bertolaso a Roma e Albertini a Milano, previo la loro disponibilità: penso che ci sia la convergenza di tutte le forze politiche del centrodestra, ha detto il vice segretario della Lega Andrea Crippa. ‘Anche questa volta il centrodestra farà la sintesi per trovare i candidati più preparati che possano vincere le amministrative’, ha assicurato Licia Ronzulli, responsabile di Forza Italia per i rapporti con gli alleati.

‘Gabriele Albertini e Guido Bertolaso sono due candidati vincenti’, dice Antonio Tajani. Dichiarazioni pesanti, perché testimoniano che sta tornando il sereno all’interno del centrodestra per quanto riguarda le prossime elezioni amministrative. In autunno sarà importante arrivare con candidati forti e soprattutto uniti, perché il banco di prova sarà tutt’altro che secondario, a maggior ragione dopo il flop dell’alleanza nelle grandi città tra Pd e M5s. Sia Albertini che Bertolaso – ha aggiunto Tajani – sono nelle condizioni di poter governare molto bene nelle due più importanti città italiane. Bisognerà però convincerli ad accettare la candidatura.

Circa Redazione

Riprova

Coronavirus, 835 contagi, 31 decessi

Prosegue l’emergenza coronavirus in Italia. I numeri nel bollettino giornaliero fornito dal Ministero della Salute …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com