Centri pubblici antidiabetici in Campania

NAPOLI. Flora Beneduce (FI) risponde al sub commissario  in merito alle dichiarazioni da  rilasciate sull’inesistenza di centri  pubblici antibiabetici in regione Campania; in qualità di medico diabetologo, già componente della commissione diabetologica regionale e nazionale oltre che consigliere regionale e non comprendo, né tantomeno condivido, tali affermazioni che negano in buona sostanza il lavoro di tanti colleghi dei presidi pubblici. Se tale affermazione corrispondono a verità ci chiediamo tutti  a cosa servono le Unità Operative di Diabetologie de Presidi Ospedalieri. Sulla piattaforma Saniarp del  Ministero dell’economia e finanze (MEF) sono  registrate le prestazioni erogate e dai dati disponibili quelle pubbliche superano di gran lunga le prestazioni private. La sanità in Campania ha sicuramente bisogno di fare un salto di qualità e tutti stiamo lavorando affinchè si possano creare le miglior condizioni per garantire ai cittadini le giuste cure; è un percorso difficile e non bisogna generare confusione spostando il confronto su una  competizione tra pubblico e privato. Compito delle istituzioni è quello di garantire l’efficienza di tutto il sistema sanitario, sia pubblico che privato, ognuno per la sfera di prestazione resa, senza spinte di parte e senza mortificare le tante professionalità che  fino ad oggi lavorano sopportando disorganizzazione e  disagi. La buona diabetologia pubblica e privata lavora in sinergia e si distingue in ambito nazionale ed internazionale per i progetti di ricerca e studio  facendo prevenzione ed informazione e non dividendosi su questioni che possono ingenerare solo interessi di parte.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com