Cdp, da 170 anni finanzia lo sviluppo dell’Italia

Un patrimonio degli italiani, che, grazie alla raccolta postale, finanzia lo sviluppo del Paese. E’ questa la Cassa Depositi e Prestiti, vera e propria ‘spina dorsale’ della crescita italiana, pronta a mobilitare nei prossimi tre anni oltre 110 miliardi di euro di risorse proprie per la crescita economica e lo sviluppo sostenibile, che inaugura le celebrazioni per i suoi 170 anni alla presenza delle più alte cariche dello Stato, a partire dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella, dal premier Giuseppe Conte e dal presidente della Camera Roberto Fico.

L’obiettivo dell’evento sarà quello di offrire “un’occasione di riflessione, tra le più alte cariche dello Stato e nel Paese, sul ruolo che questa istituzione finanziaria ha svolto nel tempo, perseguendo il costante sviluppo dei valori costituzionali dell’eguaglianza, del lavoro, del risparmio e del sostegno alle autonomie locali”.

D’altra parte, spiega Cassa Depositi e prestiti nell’invito all’evento recapitato alle più alte personalità, “la storia di Cdp si interseca, infatti, con la storia politica, economica e sociale dell’Italia, avendone accompagnato gli stessi processi di costruzione dello Stato unitario, di rinnovamento civile ed economico dopo due conflitti mondiali e di modernizzazione nell’attuale economia globale”.

Oggi più che mai, dunque, Cdp “avverte la responsabilità verso ventisette milioni di risparmiatori, i propri azionisti e le istituzioni di mantenere il ruolo storico di affidabile investitore istituzionale di lungo periodo e di promuovere, allo stesso tempo, lo sviluppo dei territori, delle infrastrutture e delle imprese del Paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com