Catania. Non accetta la separazione, tenta di uccidere la moglie

Non riesce ad accettare la separazione, cerca di uccidere la giovane moglie, davanti al figlio. E’ successo sabato ad Adrano, un comune in provincia di Catania,  dove a finire con le manette al polso è finito il 37enne, Roberto Carchiolo. Durante un’accesa discussione sulla fine della loro unione coniugale, l’uomo ha aggredito la moglie con un coltello colpendola ripetutamente al collo e alle mani. Non contento delle ferite provocategli, avrebbe anche cercato di soffocarla, premendole le mani sulla bocca, ma avrebbe desistito per l’arrivo di uno dei figli piccoli della coppia. La donna ne ha approfittato per divincolarsi ed è riuscita a fuggire in strada e chiedere aiuto. La vittima soccorsa da un conoscente è stata subito accompagnata in ospedale, mentre l’uomo è stato arrestato dagli uomini del Commissariato di  polizia. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com