Catania e Bologna in B. Parma e Torino in corsa per l’Europa

Il Bologna e il Catania tornano in Serie B mentre Torino e Parma si giocheranno l’Europa League nell’ultima partita col Milan defilato che può ancora sperare anche se è difficile visto l’impegno casalingo dei ducali col Livorno. Sono questi i verdetti della penultima giornata di Serie A che vede far festa il Chievo e il Sassuolo aritmeticamente salve grazie alle vittorie contro Cagliari e Bologna ma soprattutto grazie all’incredibile vittoria del Catania a Bologna. Un Catania che ha sperato in un’incredibile salvezza ma che col gol di Bergessio all’84esimo, nonostante l’inferiorità numerica, trascina nel baratro un Bologna sfortunato, che ha cinto d’assedio la porta del Catania che però sembrava stregata. Gli uomini della provvidenza sono Dainelli per il Chievo, Sansone e Floro Flores (doppietta per lui) per il Sassuolo che continuano a scrivere la loro splendida storia nella massima serie. In zona Europa la Fiorentina conquista il quarto posto matematico vincendo a Livorno e l’Inter andrà a disputare il playoff salvando la tournee americana che porterà nelle case parecchi dollari. Rimane da assegnare il sesto posto tra Torino, Parma e Milan. I rossoneri dovranno sperare in un duplice passo falso delle rivali che hanno in mano il loro destino. Il Toro poteva chiudere i conti e virtualmente è stato in Europa mezz’ora, il tempo intercorso tra il gol di Immobile e il pareggio di Biabiany. Un pareggio ottenuto in inferiorità numerica e dopo che Mirante aveva respinto un rigore a Cassano. Partita nervosa a Torino con Lucarelli e Immobile espulsi. Nonostante il pareggio lasci in vantaggio il Toro, i granata hanno cercato quasi disperatamente la vittoria perché domenica avranno vita dura a Firenze mentre il Parma ospiterà un Livorno già retrocesso. Tra l’altro il Toro sarà privo di Immobile per cui paradossalmente è favorito proprio il Parma. A completare il quadro la netta vittoria del Napoli che si è imposto 5 a 2 in casa della Samp.

Sebastiano Borzellino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com