Caso Ruby: processo sospeso, fissate 4 udienze in una settimana

Svolta nel processo sul caso Ruby, in cui è imputato l’ex premier Silvio Berlusconi. I giudici vogliono hanno chiesto un nuovo certificato medico alla luce degli ultimi esami svolti, tra cui una Tac coronarica. Alla base di quei risultati si procederà quindi a definire il calendario del processo che dovrà ripartire con la requisitoria del procuratore aggiunto Ilda Boccassini. Per l’ex premier le accuse sono di concussione e prostituzione minorile.
Intanto il processo è stato sospeso, in attesa che migliorino le condizioni di salute del Cavaliere. Il collegio presieduto da Giulia Turri ha accolto la richiesta di rinvio presentata dagli avvocati-deputati, Niccolò Ghedini e Piero Longo, per la patologia che tutto’ora impedisce al loro assistito di essere presente in aula, fissando tuttavia un fitto calendario che prevede 4 udienze nel giro di una settimana. Si torna in aula lunedì prossimo, 18 marzo, e poi ancora mercoledì 20, giovedì 21 e lunedì 25. Un vero tour de force giudiziario, che fa seguito al monito lanciato dal Presidente della Repubblica, GiorgioNapolitano, sulla necessità di rapporti più distesi tra politica e giustizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com