Caso Diciotti, il voto della Giunta

 

Il giorno dopo il voto online che ha visto per protagonisti gli esponenti della base del Movimento Cinque Stelle, la Giunta Immunità del Senato si riunisce per decidere sull’autorizzazione a procedere nei confronti di Matteo Salvini.

 Al momento del suo arrivo in Giunta, il presidente Gasparri ha parlato ai microfoni dei giornalisti: “Abbiamo rispettato le procedure previste dalla legge: farò la mia replica, poi ci saranno le dichiarazioni di voto e credo entro due ore la giunta voterà“.

Dei sette senatori M5s componenti della Giunta, sono sei i presenti oggi alla seduta chiamata a decidere sul caso Diciotti, cioè sulla richiesta di autorizzazione a procedere nei confronti del ministro dell’Interno Matteo Salvini. Ma l’unica assente è assolutamente giustificata: si tratta di Grazia D’Angelo, vicepresidente della Giunta stessa, che alle 3 di stanotte ha partorito.

 Il voto ha perso decisamente il suo alone di mistero in seguito alla decisione della base elettorale del Movimento Cinque Stelle di salvare Matteo Salvini. La maggioranza dei votanti pentastellati ha chiesto che il ministro dell’Interno non venga processato per i casi della Diciotti.

Proprio il Movimento Cinque Stelle rappresentava in Giunta l’ago della bilancia. I partiti di centrodestra avevano fatto sapere di votare contro l’autorizzazione a procedere, mentre il centrosinistra aveva fatto sapere che avrebbe votato a favore. In mezzo il MoVimento, diviso tra un’alleanza di governo delicata e la storica condanna alle immunità parlamentari. Dopo il voto online il MoVimento Cinque Stelle ha subìto una preventivabile frattura interna, con l’ala conservatrice dei pentastellati che hanno condannato l’iniziativa proposta dai vertici del Movimento definendo irregolare il voto. 

Antonella Di Pietro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com