Caserta. Sequestrato bunker Casalesi

Era utilizzato dagli affiliati al clan dei Casalesi, il bunker scoperto e sequestrato questa mattina in un’abitazione di Villa Literno, in provincia di Caserta. La villetta è di proprietà di un 51enne incensurato.

Come una ‘scatola cinese’. Il sofisticato nascondiglio sotterraneo, ideato sul principio delle ‘scatole cinesi’, era costituito da due piccoli vani, con il secondo occultato all’interno del primo, accessibili attraverso due congegni idraulici nascosti nel pavimento. Il rifugio era dotato di tutti i comfort: lampada e un tubo di areazione, un monitor collegato a un impianto di videosorveglianza esterno all’abitazione, che consentiva di prevenire l’arrivo delle Forze dell’ordine e permettere al latitante di nascondersi all’interno del bunker.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com