Caserta, appalti illeciti sui rifiuti: 20 arresti. C’è anche il presidente della Provincia

CASERTA. La Guardia di finanza e i Carabinieri di Caserta stanno eseguendo 20 misure di custodia cautelare, emesse dal gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, su richiesta della locale Procura, nei confronti di amministratori locali, pubblici funzionari e noti imprenditori. Le attività di indagine, coordinate dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere, hanno consentito di portare alla luce un vero e proprio sistema criminale finalizzato all’assegnazione illecita di appalti milionari in diversi Comuni del casertano. Tra i destinatari delle misure cautelari ci sono anche il presidente della Provincia di Caserta e il sindaco di Alvignano, Angelo Di Costanzo, nei confronti del quale è stata applicata la custodia cautelare in carcere. L’inchiesta riguarda la presunta assegnazione illecita di appalti, in particolare nel settore dei rifiuti, in diversi Comuni del Casertano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com