Capri-Napoli: il top del nuoto in acqua libere si sfida nel Golfo partenopeo

Capri-Napoli trofeo Farmacosmo: ultimi giorni in attesa della grande competizione, in calendario per domenica prossima

Napoli. Come sempre, sarà lui, il Mare, l’indiscusso protagonista della 56esima edizione della Capri-Napoli, trofeo Farmacosmo, gara internazionale di settore più famosa al mondo, al via nell’ mattinata del prossimo 5 settembre, dall’Isola Azzurra.

Il meraviglioso Golfo di Napoli torna ad essere fulcro dell’attenzione del nuoto di fondo.

L’ormai mitica gara agonistica porterà in Campania i più forti campioni delle maratone acquatiche: si affronteranno, bracciata dietro bracciata, per coprire la distanza dei 36 km di acque, partendo dalla Marina di Capri per raggiungere la città di Napoli, nella prova conclusiva della Fina Ultramarathon Swin, Coppa del Mondo per le distanze superiori ai 10 km, che verrà assegnata all’ombra del Vesuvio.

Grandi preparativi e tante aspettative, in vista della sfida delle sfide, che fa seguito alle tre prove open di avvicinamento alla Capri-Napoli trofeo Farmacosmo in programma domenica prossima, data nella quale si chiuderà la Coppa del Mondo di nuoto di fondo con la traversata riservata ai nuotatori professionisti, che terrà col  fiato sospeso il pubblico degli appassionati.

Il programma dettagliato verrà reso noto nel corso della conferenza stampa in programma domattina nell’Antisala dei Baroni del Maschio Angioino.

Saranno presenti: l’assessore Ciro Borriello, in rappresentanza dell’assessorato allo Sport del Comune di Napoli; i presidenti del Coni Campania, Sergio Roncelli e del comitato campano della Fin, Paolo Trapanese; il coordinatore nazionale per il nuoto di fondo, Stefano Rubaudo; il consigliere Fin nazionale e coordinatore Fiamme Oro Napoli, Luca Piscopo; Fabio de Concilio, Ceo di Farmacosmo, main sponsor della manifestazione; il presidente del Comitato organizzatore e referente società Eventualmente Eventi & Comunicazione, Luciano Cotena.

Posti a sedere distanziati, con accesso, nel rispetto delle normative attuali, consentito esclusivamente ai possessori di green pass Covid. In sala, mascherina obbligatoria.

Tutti pronti, dunque, a sognare nuovamente, a emozionarsi, a sostenere i campioni in gara, con incitazioni e applausi, al loro arrivo nel Golfo più bello del Pianeta, dopo un’attraversata spettacolare che verrà puntualmente seguita dai rappresentanti delle più note testate giornalistiche televisive, radiofoniche, della carta stampata e online, e da blogger e influenzer specializzati.

Teresa Lucianelli

Circa Redazione

Riprova

Caporalato: dieci ore lavoro a 100 euro al mese, 24 indagati

Sei caporali reclutavano personale in nero, e lo obbligavano a montare sistemi di irrigazione in …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com