Cancellieri: La Tav va avanti. Luca Abbà si sveglia dal coma

Il governo conferma la linea della fermezza sulla Tav. La tratta ferroviaria Lione Torino si farà. Il ministro dell’Interno, Annamaria Cancellieri, ribadisce la l’importanza strategica dell’opera che “deve andare avanti ed essere conclusa”. E invita il popolo ‘No Tav’ alla distensione e al dialogo perché la prova di forza “non conviene a nessuno”. Intanto Luca Abbà, il leader del movimento No Tav caduto lunedì scorso da un traliccio dell’alta tensione sul quale era salito per protestare contro l’ampliamento del cantiere della Tav a Chiomonte (Torino), è sveglio e respira da solo.

Cota vede Monti. Il presidente della regione Piemonte conferma che il Cipe “sbloccherà i primi 20 milioni di euro” per la realizzazione di “opere di compensazioni” a fronte del proseguire dei lavori per la Tav in Val Di Susa. Questo denaro, ha spiegato Cota, andrà alla “linea ferroviaria storica Torino-Bussoleno, perché – ha detto il governatore – non possiamo abbandonare i pendolari che ogni giorno usano il treno per andare al lavoro”. Il presidente del consiglio, Mario Monti, ha spiegato il numero uno del Piemonte “è apparso molto determinato sulla necessità di portare a termine la Tav e disponibile nei confronti delle compensazioni richieste”, che cominciano, secondo il presidente del Piemonte, con i lavori alla ferrovia storica piemontese e arrivano “alla grande attenzione per molti amministratori locali, che devono realizzare opere importanti nei loro territori”.

Secondo Cota in Val di Susa “ci sono molti amministratori locali che sono a favore della Tav e che io incontrerò domani mattina in regione”. Dunque, per il governo regionale “realizzare la Tav è un dovere di tutti, un dovere – ha detto Cota – nei confronti delle prossime generazioni e della Val Di Susa”. “Noi – ha concluso il governatore piemontese – dobbiamo fare la Tav, perché non farla significherebbe dare l’impressione di essere un Paese in cui non si riesce a decidere nulla”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com