Camorra: pizzo al mercato ortofrutticolo, 2 arresti nel Napoletano

Hanno chiesto il ‘pizzo’ nel mercato ortofrutticolo di Pozzuoli, nel Napoletano. Fabio Cerrone, 35 anni, e Enrico Gennaro Iovine, 29 anni, sono destinatari di una misura di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Napoli per tentata estorsione dopo indagini dei carabinieri. Vittima della richiesta estorsiva il titolare di un box frutta dal quale i due pretendevano il recupero credito di 100 mila euro e il sostentamento degli affiliati detenuti in carcere di ulteriori 5 mila euro. Il secondo episodio che viene contestato ai destinatari della misura cautelare riguarda una richiesta di una imprecisata somma di denaro avanzata nei confronti dei dipendenti del Comune di Pozzuoli con funzioni di vigilanza nel mercato ortofrutticolo.

L’indagine e’ partita da una ampia attivita’ investigativa avviata in seguito alla disarticolazione del clan Beneduce-Longobardi, che nel giugno 2010 ha subito dall’arresto di oltre 100 tra esponenti di spicco e affiliati. Nel novembre 2016, un ulteriore provvedimento cautelare (42 arresti) poneva fine alle mire espansionistiche del gruppo criminale retto da Antonio Ferro, ora pentito, e infine, nell’aprile 2017 e nel maggio 2018 vede l’arresto del capo Gennaro Longobardo (tornato in liberta’ dopo 13 anni di detenzione) e del fratello Ferdinando.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com