Cambierà l’esame di maturità

Il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Stefania Giannini, annuncia che per l’esame di maturità si tornerà ad i commissari interni ed a un presidente di garanzia, che non dovrà necessariamente arrivare da fuori provincia. “E’ la definizione di una nuova maturità e non abbiamo voluto inserire i dettagli nel dossier presentato il 3 settembre, ma non è detto che non possa entrare nel decreto legge che vareremo ad inizio gennaio”. Cambierà la conformazione abituale diventando un appuntamento di sintesi. Sarà poi chiusa l’esperienza della tesina di fine anno e gli studenti dovranno presentare un progetto che riguardi tutto l’anno trascorso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com