Caldo. Oggi picco massimo, domani si respira al Nord ma resta rovente il Centro-Sud

Italia ancora nella morsa del caldo. Oggi il picco con temperature roventi si è registrato sia al Nord che al Centro-sud. Secondo il bollettino giornaliero diffuso dal ministero della Salute, le città italiane con livello di allerta 3, sono 16: a Bolzano e Brescia la massima percepita è di 34 gradi, a Campobasso 32, Civitavecchia, Frosinone, Rieti, Trieste, Venezia, Verona e Roma 35, Latina, Pescara e Viterbo 36, Milano e Perugia 33, Firenze oltre 30 gradi. Record del caldo in Lazio, con tutte le province in stato di allerta tra oggi, ma anche nei prossimi giorni la regione resta tra le più roventi del Paese.
Domani sarà data una tregua al Nord, mentre il Centrosud resta caldissimo con 10 città in livello di allerta 3: Campobasso con 32 gradi di temperatura massima percepita, Civitavecchia e Frosinone con 35, Latina con 37, Perugia con 33, Pescara con 34, Rieti, Roma e Viterbo con 36, Firenze ancora oltre i 30 gradi. Domenica le città a rischio ondata di calore saranno 8, ancora tutte al Centrosud e soprattutto sarà caldissimo il Lazio, con Rieti, Frosinone e Roma a 35 gradi di temperatura massima percepita e Viterbo con 36. Caldissime anche Campobasso con 30 gradi, Civitavecchia con 34, Perugia con 33.

Circa redazione

Riprova

Variante Omicron, altamente trasmissibile. Moderna e Pfizer al lavoro per un nuovo vaccino contro Omicron

La variante Omicron del Covid corre in maniera preoccupate e serve un’azione urgente e coordinata …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com