Calcio: trovato morto l’ex azzurro Gaetano Musella

Trovato morto Gaetano Musella. L’ex calciatore del Napoli è stato rinvenuto, senza vita, a Finale Ligure da un turista tedesco. Musella era stato recentemente allenatore della squadra della Sanremese. Il cadavere è stato trasferito al cimitero di Zinola per una autopsia. L’ipotesi più accreditata è quella di un malore in quanto sul corpo non sono stati trovati segni di eventuali colluttazioni ma gli inquirenti non escludono che Musella possa essere stato ucciso. Trovata, poco lontano dal corpo senza vita, l’auto con la quale l’ex calciatore avrebbe raggiunto il luogo dove ha trovato la morte. Gaetano Musella, detto Nino, era nato a gennaio del 1960 nel capoluogo campano. Di qualità non comuni, esordì con la maglia del Napoli nel 1978 a soli 18 anni. Dopo un anno a Padova tornò in azzurro dove ha giocato per alcuni anni. Fu anche nazionale under21. Ha indossato anche le maglie di Sampdoria e Catanzaro. Con gli azzurri ha giocato 67 gare, siglando 13 reti. Dopo aver smesso la carriera da calciatore ha intrapreso quella di allenatore.

Circa redazione

Riprova

Mafia: operazione “Agora’” a Catania e Siracusa, 56 arresti

Una vasta operazione antimafia in Sicilia, denominata “Agora’”, ha portato all’arresto di 56 persone. Su …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com