Calcio: autorità sportive somali vittime di attentato

Giunta da poco la notizia dell’attentato a Mogadisco, in Somalia, dove sarebbero circa 7 i morti, tra i quali il presidente del Comitato Olimpico della Somalia, Aden Yabarow Wiish, e del presidente della Federazione calcio somala, Said Mohamed Nur. “ Il Cio è sotto choc per gli attacchi terroristici che hanno causato la morte di diverse persone e di due grandi autorità.” Questo l’amaro commento del presidente del Cio, Jacques Rogge, in seguito all’attentato avvenuto durante una cerimonia presso il teatro nazionale per la celebrazione del primo anniversario della televisione nazionale. Rogge ha inoltre affermato che la perdita di due leader sportivi è una gravissima perdita per il paese africano: “Entrambi si sono impegnati per migliorare la vita dei somali attraverso lo sport, ha sottolineato. Condanniamo fermamente questi atti di barbarie. Il nostro pensiero va alla comunità sportiva somala e alla famiglia delle vittime”. “Sono scioccato. Ho conosciuto personalmente entrambi i presidenti e posso solo dire cose buone sui loro instancabili sforzi per promuovere lo sport e il calcio nei loro paesi. Ci mancheranno molto”. Queste invece le parole di Joseph Blatter, numero uno della Fifa, che ha inoltre aggiunto che i suoi “pensieri e quelli della Fifa e della comunità di calcio globale sono con le famiglie e tutte le persone care delle vittime dell’attacco”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com