Calcio: intermediari non autorizzati, deferiti Cesena ed Empoli

Intermediari non autorizzati, la Figc deferisce il Cesena. Scattano i provvedimenti della Procura federale guidata da Stefano Palazzi per il club romagnolo che si sarebbe avvalso dell’opera di “un soggetto non autorizzato nell’attività di ricerca e segnalazione di calciatori ai fini del tesseramento e/o la cessione di calciatori, trattandosi di incarico riservato a soggetti con il titolo di direttore sportivo”. Il procedimento riguarda l’agente Claudio Peverani “per aver perfezionato una serie di contratti aventi ad oggetto la promozione di rapporti tra il Cesena e calciatori non personalmente nella sua qualità di agente, ma come legale rappresentante della C&P Management”; deferimento anche per il presidente del club, Igor Campedelli, per aver conferito a Peverani “l’incarico senza l’utilizzo dell’utilizzo degli appositi moduli predisposti dalla commissione agenti”. Deferito anche Luca Della Vedova, all’epoca dei fatti ad della società e per responsabilità diretta lo stesso club. Possibili sanzioni arriveranno anche per l’Empoli e sempre per irregolarità legate ai tesseramenti: in particolare è stato deferito Francesco Ghelfi, ad del club all’epoca dei fatti “per aver sottoscritto una dichiarazione non veridica di unicità e trasparenza attestando di non essersi avvalso di nessun mediatore per il tesseramento del calciatore Dima”. Diversi gli agenti deferiti in questo provvedimento e per responsabilità diretta viene colpito anche l’Empoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com