Calcio: Inaugurata targa commemorativa per Gabriele Sandri

Sono passati quattro anni dalla prematura scomparsa di Gabriele Sandri, il ventiseienne tifoso laziale ucciso con un colpo di pistola dall’agente di polizia Luigi Spaccarotella, nella stazione di servizio Badia al Pino, vicino Arezzo. La targa è stata installata proprio oggi nel parcheggio dell’autogrill che riportava la scritta “Mai più 11 novembre”. Alla cerimonia, oltre ai familiari di Gabriele, anche il sindaco di Civitella, Ginetta Menchetti che ha portato il saluto del comune nel cui territorio è Badia al Pino, ma anche numerosissimi tifosi di di Bari, Lazio, Sampdoria, Juventus, Inter, Milan, Fiorentina, Ancona, Cremonese e Arezzo. “Finalmente siamo qui per scoprire questa targa perché quello che è successo a Gabriele non accada mai più. Ci sono tantissimi ragazzi giunti da tutta Italia, di tutte le squadre. E’ il popolo di Gabriele: tutti uniti, senza colori né bandiere. Come dicono in tutti gli stadi, Gabriele è uno di noi. Questi ragazzi ci hanno sostenuto nel nostro percorso umano e giuridico e senza di loro non saremmo andati da nessuna parte” – queste le parole del papà del Gabbo, come lo chiavano gli amici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com