Calcio. Guardiola saluta Barcellona con la Coppa del Re

Non ha vinto lo scudetto, ha visto sfumare la Champions, ma l’addio è da campione. Il Barcellona saluta Pep Guardiola conquistando la Coppa del Re nella finale vinta a Madrid sull’Athletic Bilbao 3-0: il tecnico dei blaugrana, che al termine della Liga aveva annunciato la separazione dalla squadra catalana, se ne va così centrando il 14/o trofeo, su 19 finali disputate. Un regno durato quattro anni sulla panchina del Barca e coronato da tre campionati, due Champions, due Coppe del re, tre Supercoppe di Spagna, 2 Supercoppe europee e 2 Mondiali per club. Numeri da favola. E con il Bilbao è stata una gara a senso unico, dominata dal Barca con il 60 per cento di possesso palla, e 25 minuti senza scampo per i baschi con la doppietta di Pedro (3′ e 25′ del primo tempo) e la rete di Messi (21′ pt). Per la ‘Pulce’ una stagione chiusa con cifre record e 73 reti segnate. Ma la serata è stata tutta per Guardiola che ha festeggiato il suo ultimo titolo abbracciando, in un ideale passaggio di consegne, il suo successore Tito Vilanova. ”Il primo gol è arrivato proprio in avvio di gara – dice Pedro – ed è stato sicuramente un punto a nostro favore. Poi sono arrivati gli altri e nel secondo tempo abbiamo potuto giocare con molta tranquillità. Sono contento perché è stato un anno difficile per me”. Il Barca regala l’ultimo trofeo a Guardiola che esce di scena dopo un quadriennio da sogno: l’ennesima coppa da sollevare e ancora le note di ‘We are the champions’ a risuonare in uno stadio. Barcellona saluta e ringrazia. ‘Questa Coppa è per te’ titola Marca. L’era Guardiola si chiude così, da vincente.

Circa redazione

Riprova

Scudetto Milan: in 50mila nella notte rossonera

I festeggiamenti per il diciannovesimo scudetto rossonero sono durati fino a notte fonda, a Milano, …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com