Cad e celiachia a Potenza

POTENZA. In una cornice surreale e piena di storia e cultura si e’ svolto a Potenza l’interessante convegno sulla Celiachia, promossa dalla Presidente del Cad di Potenza Capoluogo, Mariateresa Muscillo, che ha sottolineato che la Celiachia e’ una piaga sociale e il Cad puo’ avere un ruolo importante nell’arginare le ricadute negative nella nostra società. La Malattia Celiaca, o Celiachia, è una infiammazione cronica dell’intestino tenue, scatenata dall’ingestione di glutine in soggetti geneticamente predisposti. La Celiachia è caratterizzata da un quadro clinico variabilissimo, che va dalla diarrea profusa con marcato dimagrimento, a sintomi extraintestinali, alla associazione con altre malattie autoimmuni. A differenza delle allergie al grano, la Celiachia e la Dermatite Erpetiforme non sono indotte dal contatto epidermico con il glutine, ma esclusivamente dalla sua ingestione. La Celiachia non trattata può portare a complicanze anche drammatiche, come il linfoma intestinale. La celiachia può essere identificata con assoluta sicurezza attraverso la ricerca sierologica e la biopsia della mucosa duodenale in corso di duodenoscopia. Gli accertamenti diagnostici per la celiachia devono necessariamente essere eseguiti  in corso di dieta comprendente il glutine. La dieta aglutinata è l’unica terapia disponibile per celiachia , va eseguita con rigore per tutta la vita. Introdurre il glutine a 12 piuttosto che a 6 mesi, come avviene di norma, non modifica il rischio globale pur ritardando la comparsa di celiachia; ma potrebbe ridurre il rischio di sviluppa­re questa condizione  nei bambini ad alto rischio gene­tico. Il glutine è un complesso proteico presente in alcuni cereali (frumento, segale, orzo, avena, farro, spelta, kamut, triticale. Il consumo di questi cereali provoca una reazione avversa nel celiaco dovuta all’introduzione delle prolamine con il cibo all’interno dell’organismo. L’intolleranza al glutine genera infatti gravi danni alla mucosa intestinale quali l’atrofia dei villi intestinali. Con dieta aglutinata si definisce il trattamento della celiachia basato sulla dieta di eliminazione di tutti i cereali contenenti glutine. La dieta senza glutine, condotta con rigore, è l’unica terapia che garantisce al celiaco un perfetto stato di salute. E’ intervenuto al convegno monotematico sulla Celiachia il Presidente del Cad Regione Basilicata che ha sottolineato la grande profondità e professionalità nel trattare gli aspetti medici,antropologici e psicologici della patologia. Il tutto in grande coerenza con la mission dei Cad. Ha concluso il Presidente del Cad, Gerardo Rosa Salsano, che ha manifestato la sua idea di preparare un manuale di sopravvivenza per una famiglia con problemi di celiachia, con ricette per la preparazione di piatti a base di prodotti economici: ‘Questo scatenerebbe varie attivita’ trasferibili su tutto il territorio italiano con Corsi di formazione alla Sopravvivenza per le famiglie;
Corsi per cuochi.

Luigi Viscardi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com