Giulio Andreotti spegne 93 candeline

Giulio Andreotti, compie oggi 93 anni. Attualmente senatore a vita, ha una lunga carriera politica alle spalle: sottosegretario a soli 28 anni, con De Gasperi, è stato sette volte presidente del Consiglio.  Nonostante le travagliate vicende che lo hanno visto protagonista, è stato uno dei pilastri della politica italiana.

Nato a Roma il 14 gennaio del 1919, il ‘divo Giulio’, che ha fatto parte di tutte le assemblee rappresentative fin dalla Costituente, da più di un anno, a parte il lavoro a palazzo Madama, rifugge dalle apparizioni pubbliche. Nell’agosto del 2010 si recò a far visita alla camera ardente di Francesco Cossiga, mentre un mese dopo ebbe a correggere un’infelice battuta fatta sull’avvocato Ambrosoli a ‘La storia siamo noi’ di Giovanni Minoli.

Nell’ottobre scorso, però, non rinunciò a sfoggiare l’ironia migliore di cui è sempre stato riconosciuto capace, smentendo di essere passato a ‘miglior vita’ e spiegando di confidare, piuttosto, in un'”ulteriore proroga” da parte del Signore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com