Bufera su Lega: Calderoli pagava affitto con i soldi del partito

L’affitto della casa dell’ex ministro di Calderoli pagato con i soldi della Lega. È quanto emerge dagli atti sequestrati ed esaminati dai carabinieri del Noe di Roma. A quanto si è appreso, veniva pagato un fitto di 2.200 euro mensili per un appartamento in via Ugo Bassi al Gianicolo. Le indagini sono state svolte nell’ambito del filone d’inchiesta sulla Lega condotto dai pm di Napoli Curcio, Piscitelli e Woodcock, coordinati dal procuratore aggiunto Greco. I carabinieri del Noe hanno interrogato il proprietario dell’appartamento che avrebbe confermato la circostanza.

Pini: “Reguzzoni mi dica cos’ha fatto con i 90 mila euro”: “Quando scopro che il mio ex capogruppo ha speso in un anno 90mila euro con la carta di credito del gruppo qualcuno mi deve giustificare come cavolo son stati spesi”. Lo ha detto il deputato leghista Gianluca Pini a Omnibus su La7, senza fare il nome di Marco Reguzzoni, ultimo capogruppo prima dell’attuale Gianpaolo Dozzo. Mentre Maroni afferma “ai nostri militanti daremo le risorse che stiamo recuperando da questi investimenti un po’ azzardati, diciamo così, a partire dai lingotti d’oro recuperati ieri e che verranno liquidati. Così come tutto quello che potremo e riusciremo a recuperare”.

Circa redazione

Riprova

Caos nel centrosinistra, Calenda spacca l’alleanza del centrosinistra guidata dal PD

A un passo dall’altare, il matrimonio tra Pd e Azione non si celebrerà. Lo ha annunciato Carlo Calenda ai microfoni di Lucia …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com