Bufera su Governo per 400 auto blu, interrogazione parlamentare dell’Idv

Credo che questa cosa sia incomprensibile e questo è il senso della nostra interrogazione, perché spendere 10 milioni di euro in questo periodo è incredibile”. Lo dichiara Antonio Borghesi (Idv) al Tgcom, spiegando i motivi dell’interrogazione parlamentare del suo partito sull’acquisto di 400 auto blu: “Ma ancor più sorprendente – aggiunge – è la risposta burocratica che ci ha dato il viceministro Grilli dicendoci che si necessitava di auto di cilindrata inferiore”. Di Pietro spiega: “Riteniamo si debba andare subito al voto ridando al Paese un governo che abbia natura politica e che metta al primo posto la difesa delle fasce sociali più deboli, il rilancio dell’economia che tagli le spese inutili e dannose come quelle della guerra in Afghanistan, l’acquisto di nuove auto blu e dei cento e passa aerei da combattimento e perché si faccia pagare la crisi agli scudati piuttosto che agli esodati, agli evasori piuttosto che ai pensionati”. Lo ha detto il leader di Italia dei Valori, Antonio Di Pietro, parlando stamattina ad Agrigento. “Chiediamo – ha aggiunto – che si vada al più preso al voto, ma che prima ancora si faccia la legge elettorale per mettere nelle condizioni i cittadini di potere scegliere chi mandare al governo e soprattutto chi mandare a casa e che metta al primo posto la non candidabilità delle persone condannate e la non possibilità di fare attività diversa da quella del parlamentare perché siamo stufi di vedere persone che la mattina fanno leggi e di pomeriggio fanno gli avvocati per difendere nei tribunali per salvare i loro amici imputati utilizzando le leggi che hanno fatto la mattina”.

  .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com