Brindisi. Precipita dopo intervento per salvare donna, gravi le condizioni di salute

Versa in condizioni disperate per le ferite riportate alla testa, l’operatore del 118 di San Pietro Vernotico, in provincia di Brindisi precipitato questa mattina per salvare una donna che minacciava il suicidio. Antonio Cennoma, di 46 anni, sposato, con figli, era in servizio questa mattina attorno alle 10 quando è pervenuta una richiesta di intervento in sala operativa: una 42enne minacciava di lanciarsi nel vuoto nei pressi di via Nitti, zona centralissima del paese. Secondo la ricostruzione fatta dai vigili urbani che conducono le indagini sull’accaduto, l’uomo sarebbe salito su un terrazzo vicino all’abitazione della donna e l’avrebbe inseguita cercando di bloccarla per indurla a desistere dal suo intento disperato. L’incidente si è verificato a causa del cedimento della copertura di un locale vicino. Il soccorritore, solitamente incaricato di guidare l’ambulanza, è stato subito trasportato all’ospedale Perrino di Brindisi dagli stessi colleghi e sottoposto a un delicato intervento dai neurochirurghi del nosocomio. I medici si sono riservati la prognosi: Cennoma è ora ricoverato nel reparto di Rianimazione e da fonti ospedaliere si è appreso che il suo stato di salute desta serie preoccupazioni. La donna, scivolata anche lei nel vuoto durante il cedimento della copertura del deposito, ha riportato lievi ferite.

Circa admin

Riprova

Carabinieri e Polizia Bolzano arrestano due ladri in flagranza

Bolzano-Bozen. Nella serata di ieri, i Carabinieri della Compagnia di Bolzano e gli Agenti della Questura …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com