Brindisi. Migliaia in piazza a Mesagne per i funerali di Melissa

A Mesagne sono iniziati i funerali solenni di Melissa Bassi, la 16enne uccisa nell’attentato di sabato scorso di fronte all’istituto Morvillo Falcone di Brindisi. Migliaia di persone affollano la piazza davanti alla chiesa madre del paese, tantissimi i giovani e gli studenti con striscioni e palloncini bianchi. Il feretro è arrivato intorno alle 14.30 accolto da un lungo applauso. Accanto alla porta d’ingresso della chiesa c’è una grande fotografia di Melissa sorridente. Oltre ai familiari e agli amici, in chiesa ci sono il premier Mario Monti, il presidente della Camera Gianfranco Fini, il procuratore Antimafia Piero Grasso, i ministri della Giustizia Paola Severino, dell’Interno Annamaria Cancellieri, dell’Istruzione Francesco Profumo, il presidente del Copasir Massimo D’Alema, il presidente della Regione Puglia Nichi Vendola, i sindaci di Mesagne Franco Scoditti e di Brindisi Cosimo Consales, il presidente della Provincia di Brindisi Massimo Ferrarese, varie altre autorità civili e militari. Presiede i funerali monsignor Rocco Talucci, arcivescovo di Brindisi-Ostuni. ”Oggi siamo in questa chiesa e nella città di Mesagne, intorno ai resti mortali di Melissa, vittima innocente di un attentato che aveva la consapevolezza di uccidere, causando uno sconforto e una tristezza che toccano l’animo di tutti”. E’ uno dei passaggi dell’ omelia dell’arcivescovo di Brindisi, mons. Rocco Talucci, ai funerali di Melissa Bassi. ”Eleviamo anche una preghiera per i feriti – ha aggiunto – perchè abbiano tutti a superare questa tragica condizione. Ci stringiamo attorno alla famiglia. Sono nel dolore, ma anche nella speranza cristiana”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com