Brindisi: identificato il Killer, fratello in questura. Oggi i funerali di Melissa

Ha un volto il killer della scuola Morvillo Falcone di Brindisi, ripreso da una telecamera mentre preme il telecomando. Esperti del Ros e dello Sco sono all’opera e, incrociando le immagini del video del chiosco di panini davanti alla scuola e alcune testimonianze, gli investigatori stanno lavorando su un primo identikit dell’uomo che avrebbe fatto esplodere tre ordigni davanti all’Istituto: bianco, tra i 50 e i 55 anni. Vestito con una giacca scura e pantaloni chiari, ai piedi scarpe da ginnastica, l’uomo sarebbe scomparso da qualche giorno. Secondo notizie non confermate ufficialmente, è stata fatta una perquisizione nella sua casa ed è stato portato in questura suo fratello. Intanto, si terranno oggi pomeriggio a Mesagne i funerali di Melissa Bassi, la studentessa di 16 anni morta sabato nell’attentato. Il sindaco di Brindisi, Cosimo Consales, ha deciso il lutto cittadino invitando tutti i cittadini ad esporre un fiore bianco alle finestre. Il presidente Mario Monti, rientrato in anticipo dal vertice Nato di Chicago, è probabile che sia presente alle esequie. E’ stata riaperta anche la scuola Morvillo Falcone nel giorno del funerale di Melissa e le sue compagne si sono ritrovate nel piazzale dell’attentato dove, sostenute da assistenti sociali e soprattutto dagli insegnanti si sono raccolte commosse in ricordo della studentessa uccisa. Sul suo banco, qualcuno ha già messo un mazzo di fiori, un orsacchiotto di peluche e un biglietto con scritto ”Ciao Melissa, rimarrai sempre nei ricordi di chi ti ha amato. Ciao piccolo angelo sorridi dal cielo”.

Circa admin

Riprova

Beni confiscati alla mafia, un altro terreno assegnato al Comune di Caltagirone

L’Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità, dopo …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com