Brasile: un milione in piazza, convocato vertice

La commissione Interamericana per i diritti umani considera i fatti di questi giorni da inchiesta. Definito un uso eccessivo della forza quello usato dai poliziotti contro i manifestanti ed i giornalisti. In più città scendono in piazza per protestare contro il rincaro dei mezzi pubblici ma anche per le spese, ritenute eccessive, per i prossimi mondiali di calcio. A Brasilia, secondo il quotidiano ‘O Estado de Sao Paulo’, i manifestanti hanno tentato addirittura di fare irruzione nell’edificio del ministero degli Esteri ma anche in altre città le forze dell’ordine hanno tenuto a freno, con fatica, la rabbia contro una spesa di 15 miliardi di dollari per i Mondiali di calcio. A San Paolo sono scese in piazza 110.000 persone, a Rio, dove i cortei hanno coinvolto 300.000 persone, la polizia ha sparato gas lacrimogeni e una persona è rimasta ferita negli scontri. Il nuovo appuntamento è per il 30 giugno, per una marcia alla stadio Maracanà di Rio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com