A woman wearing a protective face mask walks at Piazza Affari where Palazzo Mezzanotte, headquarters of the Italian Stock Exchange, is located, in Milan, Italy, 25 February 2020. So far seven people with the coronavirus have died in Italy - all of them over 60 and several with pre-existing conditions. ANSA / MATTEO BAZZI

Borse europee in calo. Milano perde il 3,02%

La Borsa di Milano apre in forte calo. Dopo la pausa per la festività del primo maggio, l’indice Ftse Mib segna un calo del 3,02 per cento. Un’ondata di vendite si abbatte su Piazza Affari in un mese cominciato male quando il 1 maggio le poche borse aperte hanno segnato un forte calo. Piazza Affari, che venerdì come il resto d’Europa è rimasta chiusa, eccetto Londra che oggi contiene il ribasso (-0,64%), vede l’indice Ftse Mib cedere il 3,29% a 17.108 punti con Atlantia sospesa al ribasso (-5,82% teorico). Giù anche Cnh (-5,36%), Tenaris (-5,13%) ed Eni (-4,68%) col petrolio, ma lo scivolone riguarda un po’ tutti i settori mentre lo spread sale.

Ma un po’ tutti i listini europei partono in deciso ribasso. Parigi guida i cali con un tonfo del 3,48% in avvio, seguita da Francoforte (-3,07%). Fa un po’ meglio Londra, che era aperta e ha fatto una brutta seduta venerdì: alle prime battute lascia sul terreno lo 0,7%.

La Borsa di Hong Kong inizia la settimana di contrattazioni in forte calo, con gli investitori tornati da un lungo weekend di vacanza alle preoccupazioni crescenti sull’aumento delle tensioni tra Cina e Stati Uniti sull’epidemia di coronavirus. L’indice Hang Seng è sceso nei primi scambi del 3,04% perdendo 748,48 punti, a quota 23.895,11.

Partenza di settimana in forte calo per il prezzo del petrolio. Il greggio Wti del Texas lascia sul terreno il 7% a 18,3 dollari, annullando i rialzi degli ultimi tre giorni guidati da alcuni segni di un ritorno dei consumi e dai tagli alla produzione. Il pessimismo riguardo l’eccesso di offerta e di scorte, in un mondo paralizzato dal coronavirus torna così a prevalere. Male anche il Brent (-2,3% a 25,81).

Circa Redazione

Riprova

Il turismo nei borghi come volano per l’economia e lo sviluppo del territorio

Il futuro del turismo nei borghi è già ravvisabile nei cambiamenti globali in atto. L’emergenza ambientale, la capillarità …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com