Milano apre in rialzo.Spread Btp-Bund ancora elevato, 494,5 punti base

Piazza Affari inizia la seduta positiva: il primo indice Ftse Mib segna una crescita dell’1,47%, l’Ftse It All-Share un aumento dell’1,15%

Ancora valori massimi per lo spread tra i Btp italiani e i Bund tedeschi resta sui valori massimi registrati ieri (record a 497 punti). Il differenziale fra i due titoli a 10 anni è ora a quota 494,5 dopo una prima apertura a 489,3 punti. Attesa per l’apertura delle Borse.

Chiusura positiva per Piazza Affari: Piazza Affari chiude in positivo sull’onda del voto alla Camera dei deputati ma vola lo spread. Il differenziale tra btp e il bund tedesco tocca il record storico di 497 punti base. Ed è record, sempre in negativo, per il rendimento del decennale che vola al 6,77%. Dati allarmanti per l’economia italiana influenzati dall’instabilità politica. Si salva la Borsa che, pur frenando sul finale di seduta, ha terminato le contrattazioni in progresso dello 0,74% a.

Positiva la chiusura delle altre Borse europee anche se c’è stato un rallentamento generale dopo che Wall Street ha visto ridursi i rialzi dell’apertura: Parigi sale dell’1,93%, Francoforte dell’1,55%, Londra dell’1,50.

Mercegaglia. Il presidente di Confindustria è preoccupata per un differenziale btp-bund così alto. “Con uno spread a 500 punti base non possiamo andare avanti a lungo”, afferma il presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia, intervenuta all’inaugurazione del Salone Eicma. “Lo diciamo con chiarezza – ha proseguito Marcegaglia: uno spread così significa una restrizione del credito enorme, che è già in corso, significa una molto scarsa credibilità sui mercati, significa una situazione per i conti pubblici non sostenibile. I numeri dicono che con questo spread sono 8,7 miliardi di euro in più di costo della spesa pubblica all’anno, quindi il paese non può stare in queste condizioni, bisogna velocemente trovare una soluzione”.

Oggi commissione Ue  in Italia. La missione degli esperti della Commissione Ue in Italia “sarà al lavoro da domani” a Roma. Lo ha reso noto il portavoce del commissario, Olli Rehn. La missione della Commissione europea avrà la cooperazione dei tecnici della Bce e sarà guidata dal vicedirettore generale della Direzione generale Ecofin, il belga Servas Derosse.

 

Circa redazione

Riprova

Nielsen: “A Novembre il mercato pubblicitario cresce del +2,7%”

Il mercato degli investimenti pubblicitari in Italia chiude il mese di novembre a +2,7%, in …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com