Un operatore di Borsa di una banca davanti ai monitor, Milano, 19 Ottobre 2018. ANSA / MATTEO BAZZI

Borsa: Europa gira in calo con futures, Milano in parità

Si tinge di rosso il quadro delle principali borse europee, da Parigi (-1,38%) a Francoforte (-0,86%), da Madrid (-0,75%) a Londra (-0,6%), con Milano (-0,06%) che resiste nervosa a cavallo della parità. Girano in calo i futures Usa in assenza di dati rilevanti, mentre sono attesi gli interventi di Yves Mersch, del direttivo della Bce e dei colleghi della Fed di Atlanta Raphael Bostic e di Chicago Charles Evans. I listini reagiscono negativamente al nuovo calo del greggio, che sfiora il 3% e vede il Wti scendere a 24 dollari secchi al barile. Ne risentono Shell (-2,59%), Bp (-2,28%), Total (-1,47%) e, parzialmente, anche Eni (-0,5%). A parte Renault (+3%), spinta dalle vendite di Nissan in Giappone, soffrono gli altri automobilistici, da Peugeot (-1,4%) a Daimler (-0,9%), cauta Fca (-0,04%). In luce il commercio al dettaglio con Prosus (+2,85%), Kingfischer (+2,34%) e Zalando (+2,13%). Stabile a 237 punti lo spread tra Btp e Bund, con i bancari Banco Bpm (+1,61%), Bper (+1,3%), Intesa (+0,4%), Unicredit ( +0,12%) ed Mps (+1,36%) in ordine sparso.

Le Borse cinesi chiudono la seduta poco sotto la parità: l’indice Composite di Shanghai si attesta a 2.894,80 punti (-0,02%), mentre quello di Shenzhen cede lo 0,24%, a quota 1.804,74.

Circa Redazione

Riprova

Metalmeccanici: Federmeccanica propone aumento 65 euro

Federmeccanica e Assistal hanno presentato ai sindacati dei metalmeccanici Fim, Fiom e Uilm, alla ripresa …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com