Boris Johnson confermato sindaco di Londra, crollo per i Tory

Boris Johnson taglia per primo il traguardo e si riconferma sindaco di Londra. La capitale resta l’unica grande vittoria per i conservatori del premier David Cameron in una tornata elettorale che li ha visiti battuti un po’ ovunque. L’eccentrico ex giornalista Tory ha dovuto attendere la notte e uno spoglio caratterizzato da inceppi, guasti e ritardi prima di tirare un sospiro di sollievo. I 62 mila voti di distacco su Ken “il rosso” Livingstone , che ha annunciato il suo addio alla politica, gli contento di guadagnare il 51,5% dei voti e la vittoria finale. Per il riconfermato primo cittadino della capitale inglese ora si vocifera un salto di qualità che potrebbe portarlo alla guida dei conservatori, a partire da una possibile candidatura ai Comuni nel 2015. Per il premier David Cameron ieri è stata una giornata politicamente catastrofica. I laburisti hanno vinto ovunque fotografando un paese arrabbiato per la crisi e per l’austerity. Il Labour riesce a conquistare oltre 823 seggi, i conservatori ne perdono più di 405 e i LibDem sono scesi a 336. Le percentuali danno ai laburisti il 38 per cento del voto davanti, il Tory si ferma al 31 per cento dei Tory e LibDem crollano al 16 per cento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com