Bonus affitto per casa in montagna: come richiedere fino a 2500 €

L’ambiente tranquillo, l’aria pulita senza lo smog delle grandi città, le temperature gradevoli in estate e le attività sportive in inverno. Per molte persone la montagna è il buen retiro dei sogni, il posto in cui trovare rifugio quando si cerca il relax giusto per staccare la spina. Tuttavia, accanto ai tanti aspetti positivi, abitare ad alta quota porta con sé anche diversi svantaggi. Da qui, il processo di spopolamento che da decenni porta allo svuotamento dei centri montani.

Proprio per favorire il ritorno delle nostre montagne e il buon funzionamento di servizi essenziali come le scuole, la legge di bilancio del nostro Paese approvata durante lo scorso mese di marzo 2022 ha previsto, tra le agevolazioni, un bonus affitto per i docenti che intendono andare a vivere in una casa sui monti. Spesso, infatti, a costringere all’allontanamento dai borghi minori è la mancanza di istituti scolastici in cui completare la propria formazione.

Dalla scuola al lavoro, poi, il passo è breve e tornare alle abitudini della montagna può diventare difficile se non impossibile. Così, per ripopolare i centri più piccoli si è pensato di passare proprio attraverso la scuola. L’incentivo copre il 60% dell’affitto (per un massimo di 2500 euro) e intende essere di aiuto per riportare le persone nei borghi montanari più piccoli a rischio abbandono.

Il bonus – valido anche in caso di acquisto di un immobile – è destinato ai docenti con incarico a tempo determinato che decideranno di trasferirsi nei comuni di montagna permettendo, così, il regolare funzionamento delle scuole di ogni ordine e grado per l’anno 2023.

Tale contributo è indipendente dal numero di insegnanti che operano sul medesimo territorio tanto quanto dal numero di classi affidate al singolo docente. Per il momento non sono ancora note le specifiche modalità operative con cui avanzare la richiesta di rimborso, che sarà attivo a partire dal prossimo anno solare.

Circa Redazione

Riprova

Bonus Irpef da 1.200 euro, a chi spetta e come ottenerlo

L’ex Bonus Renzi, cioè il trattamento integrativo sui redditi da lavoro dipendente e assimilati, prevede …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com