Bomba d’acqua a Napoli, tragedie sfiorate al Vomero e alla Pignasecca

Mezz’ora o poco più di pioggia incessante e a Napoli già si contano i danni. Una furiosa bomba d’acqua si è abbattuta sul capoluogo campano provocando disagi in diversi punti della città.

In via Pignasecca, sede di un frequentato mercato nel centro della città, quartiere Montesanto, i danni più consistenti. I resti di un soppalco, forse una tettoia o una veranda, sono caduti in strada da uno dei palazzi circostanti. I detriti sono crollati pericolosamente nella strada a quell’ora vuota per via della bomba d’acqua in corso. Sul posto sono intervenuti vigili del fuoco e carabinieri.

Alberi sono caduti nel quartiere Santa Lucia e al Vomero nei pressi di Piazza Bernini. La coordinatrice della Lega Napoli Simona Sapignoli ha criticato la gestione del verde pubblico cittadino e quindi i danni rapidamente causati dal forte temporale. “In piazza Quattro giornate – ha riferito – sono caduti due alberi nei giardinetti dove si soffermano sempre anziani e giovani per godere di una delle poche macchie verdi nel quartiere collinare. Abbiamo assistito al disboscamento con la decapitazione di centinaia di alberi ed ancora attendiamo risposte serie circa il ripristino del patrimonio arboreo. Gli assessori nominati da de Magistris in questi anni, improvvisati e sprovveduti, sono una piaga per tutti i napoletani”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com