Bologna: varato il limite di 30 km/h da parte del comune

30 km/h sotto le Torri a Bologna. Un provvedimento già vivo nelle metropoli più trafficate ma che trova ora sfogo anche nella provincia bolognese. Il provvedimento del limite è stato quindi approvato con una delibera dalla giunta comunale della città ed entrerà subito in vigore dal prossimo giugno del 2023. Quindi dopo Madrid (e altre città in terra iberica), Parigi da qualche mese, e la città di Milano anche nel capoluogo emiliano scatta il limite anche nelle vie strette. Principalmente avviene per la sicurezza stradale ma anche per diminuire le emissioni, gli autovelox invece registreranno il nuovo limite.

La segnaletica in tutta la città

I 30 km/h sono già attivi vicino ovviamente alle scuole e agli ospedali, me per tutta l’Italia non solo a Bologna. Dalla metà del prossimo anno la città sarà quindi il primo capoluogo italiano a introdurre il famoso limite dei 30 all’ora praticamente ovunque. Nella stragrande maggioranza delle sue strade. Soltanto in alcune vie per viabilità resterà il limite dei 50 Km/h.

Il sindaco Matteo Lepore parla così come riferito da quattroruote.it: “Vogliamo che Bologna sia apripista a livello nazionale sulla sicurezza stradale. Il nostro Paese merita, dopo la legge sull’omicidio stradale e quella sulla sicurezza dei bambini in auto, una legge sulle città 30: spero che il governo guardi Bologna come esempio e inizi a discutere su questo“.

Circa Redazione

Riprova

TRASPORTI. IANNONE (FdI): “ANNI DI DISTANZA DELLE ISTITUZIONI DAL PORTO DI SALERNO NE HANNO DETERMINATO UNA CRISI”

“Secondo i dati diffusi dalla stessa Autorità Portuale del Mar Tirreno centrale, il Porto di …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com