Blitz antidroga in Sardegna, 23 misure cautelari

Blitz della Polizia di Stato nel Nuorese per una vasta operazione antidroga. Dalle prime luci dell’alba, un centinaio di poliziotti della Questura di Nuoro con l’ausilio delle Squadre Mobili di Cagliari, Oristano e Sassari, del Reparto Prevenzione Crimine e di unita’ cinofile, sono impegnati nell’operazione “Proserpina”. Sono 23 le misure cautelari disposte dal Gip, delle quali diverse in carcere, agli arresti domiciliari, altre con obblighi di dimora nel territorio del Comune di Nuoro e anche con obblighi di presentazione alla Polizia giudiziaria. In esecuzione anche numerose perquisizioni domiciliari a Nuoro, Cagliari e Oristano nei confronti di una trentina di indagati. I dettagli dell’operazione saranno illustrati nel corso di una conferenza stampa che si terra’ in Questura a Nuoro alle 12.

L’operazione “Proserpina” ha avuto inizio lo scorso dicembre a seguito di un sequestro di stupefacente nei confronti di un noto pregiudicato nuorese, trovato in possesso di alcuni grammi di eroina e marijuana, suddivisi in dosi pronte per essere cedute a tossicodipendenti e a giovani ragazzi. Il sequestro e’ stato effettuato nel corso di controlli straordinari del territorio disposti dal Questore per contrastare proprio il micro spaccio diffuso soprattutto tra i giovanissimi. Le indagini della Polizia hanno consentito di individuare una vasta rete di piccoli spacciatori in grado di soddisfare la domanda di stupefacente del mercato locale e di individuare i canali di rifornimento, localizzati a Cagliari nei quartieri di Sant’Elia e Is Mirrionis, dove sono in corso di esecuzione due provvedimenti di custodia cautelare in carcere nei confronti di soggetti “di elevato spessore criminale”, fanno sapere dalla Questura di Nuoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com