Bimbo di 4 anni caduto dal balcone a Napoli: fermato il domestico per omicidio

Il piccolo Samuele precipitato ieri giù dal balcone della sua abitazione in via Foria nel centro di Napoli si pensa essere stato buttato giù dal domestico volontariamente.

Potrebbe essere stato un omicidio quello avvenuto ieri nel centro di Napoli. Samuele, 4 anni, era stato visto dai testimoni cadere giù dalla propria abitazione intorno le 13 di ieri e si stava indagando per ricostruire i fatti. Oggi gli inquirenti hanno fermato per gravi indizi il domestico, Mariano Cannio, 38 anni, che al momento dell’accaduto si trovava nell’abitazione. L’uomo avrebbe aspettato una distrazione della madre per afferrare e buttare giù il piccolo Samuele volontariamente. L’uomo sarebbe affetto da problemi psichici.

Il provvedimento d’arresto è in fase di analisi per la convalida.

Circa redazione

Riprova

Bologna, insegnante non vaccinata positiva al Covid: 300 studenti in Dad

Trecento alunni costretti alla didattica a distanza, quattro classi in quarantena e otto hanno sospeso l’attività didattica. Alla …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com