La Roma batte anche il Napoli, otto vittorie consecutive per i giallorossi

Il prepartita regala la prima emozione. Higuain non scenderà in campo, al suo posto ci sarà Pandev. La gara tra Roma e Napoli si gioca davanti a cinquantamila spettatori. Erano anni che le due compagini non si affrontavano in una gara cosi importante. La prima affronta la seconda. Una gara tutta da vivere. Pronti, partenza e via. La Roma cerca di rendersi subito pericolosa, il Napoli è attento ed attende una mossa falsa dei giallorossi. Al 3′ minuto la prima conclusione del match. Pjanic calcia a rete, Britos si oppone. Le due squadre si temono e soprattutto giocano chiuse per evitare di prestare il fianco. Al 14′ angolo dalla destra per i padroni di casa. De Rossi colpisce di testa ma Reina fa buona guardia e sventa la minaccia. Al 15′ prima vera occasione da rete, la colleziona la Roma. Totti per Pjanic che serve Gervinho, il brasiliano cerca di portarsi il pallone sul sinistro ma alla fine calcia con il destro. La palla esce fuori. Meglio la Roma, sicuramente. Il Napoli copre bene ma non riesce a trovare la porta avversaria. AL 21′ altra conclusione, sempre dei giallorossi. Pjanic non trova lo specchio della porta. Al 24′ ammonito Pandev per una gomitata ad un avversario. Momenti di tensione, l’arbitro Orsato sbroglia la matassa.Il Napoli, dopo un timido inizio, inizia ad essere aggressivo e la Roma ha qualche difficoltà a tenere a bada la prima linea azzurra. Al 31′ una verticalizzazione mette Callejon in condizione di calciare ma l’azzurro spreca da buona occasione. Al 33′ Totti lascia il campo, al suo posto Borriello. Al 34′ il Napoli sfiora il gol. Pandev caclia a rete e supera de Sanctis, un prodigioso recupero di De Rossi evita lo svantaggio. Al 40′ è Florenzi a rendersi pericoloso, la sua conclusione è di poco fuori alla destra di Reina. Al 44′ staffilata di Strootman che esce alta sulla traversa, al 45′ è il Napoli a sfiorare il vantaggio con Insigne che colpisce il palo esterno.  Al 46′ Cannavaro, entrato al posto di Britos infortunatosi, si becca l’ammonizione per aver fermato irregolarmente Gervinho. Punizione che batte, magistralmente Pjanic. Palla alle spalle di Reina. Un vero gioiello quello del bosniaco. Roma in vantaggio alla fine del primo tempo. La seconda frazione di gioco si apre con un Napoli più volitivo. Al 3′ ci prova Inler, conclusione dalla distanza che sfiora l’esterno del palo. Al 57′ la Roma è costretta a fare a meno anche di Gervinho, al suo posto Ljajic. Il Napoli insiste la Roma arretra il baricentro del centrocampo. Carcia si sbraccia dalla panchina, la sua squadra arretra troppo. Il Napoli cerca con insistenza il pareggio. Al 22′ grande azione di Maicon che crossa al centro per Florenzi che non ne approfitta. Gara interessante, con continuo capovolgimenti di fronte. Al 23′ esce Pandev ed entra Higuain. Al 24′ Borriello atterrato in area da Cannvaro che viene espulso. Doppia ammonizione per il difensore azzurro. Napoli in dieci, momento decisivo del match. Pjanic dal dischetto, due a zero e partita che prende una brutta piega per il Napoli di Benitez. Al 36 esce Florenzi ed entra Marquinho, il Napoli risponde con Dzemaili in luogo di Inler. Alla fine la Roma di Carcia supera anche il Napoli, otto vittorie consecutive e sempre più sola in testa alla classifica.

emmeppi

Circa redazione

Riprova

Serie A, si esibiscono le grandi nel ricordo di Pablito.

Giornata spettacolare in Serie A, tanti gol, Roma ed Atalanta da urlo. Settimana di lutto …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com