Berlusconi: “Da Todi nessuna spallata al governo”

“I cattolici da Todi non hanno voluto dare il ben servito al governo”. Il presidente del consiglio Silvio Berlusconi all’indomani del convegno delle associazioni cattoliche tenutosi in Umbria è convinto che Bagnasco non ha voluto dare una spallata al suo governo. Ma sono stati i giornali e i mezzi di comunicazione a “rovesciare la verità”. “Secondo certi giornali – scrive in una nota il premier – ieri Sua Eminenza il cardinal Angelo Bagnasco avrebbe presieduto un convegno destinato a dare una spallata al governo e a impostare direttamente una politica cattolica in senso neodemocristiano e terzo polista”. Ma nota Berlusconi “è il contrario esatto della verità”. E da la sua personale interpretazione del forum delle associazioni cattoliche. “Il convegno di Todi si è concluso con la decisione di far lievitare la presenza dei cattolici nella società italiana, attraverso un forte impegno sulle questioni del lavoro, dell’accoglienza e della solidarietà”. Insomma nessuna volontà di disarcionare il presidente del consiglio e il suo esecutivo. Berlusconi sottolinea che nel discorso del capo dei vescovi italiani “era esplicitamente e reiteratamente affermato che qualunque impegno dei cattolici deve fondarsi sui principi e sui valori in cui essi credono, a partire dai diritti non negoziabili della persona predicati con forza e intelligenza dalla dottrina della Chiesa, e in particolare da Papa Benedetto XVI”. Parole giuste ma che per il premier sono state “trascinate nel consueto e grottesco teatrino della politica”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com