Benevento. Madre lancia neonato in un dirupo e lo uccide a bastonate

Prima ha lanciato il piccolo neonato in un fosso. Poi è scesa dalla macchina si è calcata nel dirupo ed avrebbe colpito a morte il piccolo a bastonate. Così è deceduto un neonato di 4 mesi. Il corpo è stato ritrovato lungo la strada statale Telesina, in provincia di Benevento. Secondo i carabinieri, che indagano sull’accaduto, la madre, una 34enne, dopo aver urtato con l’auto il guardrail si sarebbe fermata e avrebbe lanciato il neonato nel fosso, poi si è calata nel dirupo dove era finito il corpo del piccolo e lo colpito a morte a bastonate. Gli investigatori stanno cercando di comprendere i motivi che avrebbero spinto la donna, una trentaquattrenne originaria di Campolattaro, un piccolo centro in provincia di Benevento, a uccidere il proprio neonato sulla statale Telesina.L’allontanamento della donna e del piccolo era stato denunciato qualche ora prima dal convivente nell’Avellinese. La donna è ora in ospedale.

Secondo le prime ricostruzioni delle forze dell’ordine, la donna, che convive con un uomo della provincia di Avellino, domenica notte si è allontanata a bordo della sua Opel Corsa con a bordo il figlioletto. Mentre percorreva la statale Telesina 372, tra gli svincoli di Solopaca e Telese Terme, ha urtato con la sua auto il guardrail.

Dopo sarebbe scesa e, a quanto pare, sotto gli occhi di altri automobilisti, avrebbe gettato in una scarpata profonda alcuni metri, il suo bimbo di quattro mesi. Poi, lo avrebbe raggiunto e colpito con un pezzo di legno. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Solopaca che hanno fermato la donna ed hanno provveduto al suo ricovero in ospedale a Benevento dove è piantonata. La Procura di Benevento ha aperto un’inchiesta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com