Belgio, tra i fermati anche 2 parenti dei kamikaze di Bruxelles

Tra i tre uomini – tutti di nazionalità belga – di cui è stato confermato l’arresto a seguito della vasta operazione delle forze antiterrorismo belghe che ha portato al fermo di 12 persone nella notte tra venerdì e sabato, figurano due membri della famiglia di Ibrahim e Khalid El Bakraoui, i kamikaze degli attentati di Bruxelles. Lo rivela il sito della RTBF. Si tratta di Moustapha Benhattal, 40 anni e Jawad Benhattal, 29, il primo cugino, il secondo nipote dei fratelli Bakraoui. I due sono noti alle forze dell’ordine ed hanno un passato di furti, detenzioni di armi, aggressioni. Sempre secondo le informazioni divulgate sul sito dall’emittente pubblica, Moustapha sarebbe stato in contatto con Khalid El Bakraoui fino alla fine del 2015 e Jawad avrebbe rapinato una sede della Western Union nel 2010 con Ibrahim El Bakraoui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com