Bce sostiene ripresa, “politica monetaria accomodante fino al 2014”

La Bce sostiene la ripresa economica. Per il resto del 2013 e nel 2014, “la politica monetaria accomodante della Banca centrale europea, incentiverà la crescita nei Pesi Europei. E’ quanto si legge nel bollettino mensile di luglio dell’istituto presieduto da Mario Draghi, in cui si ribadisce che tale politica resterà “accomodante finché necessario”.

“Il consiglio direttivo della Bce – si legge – si attende che i tassi d’interesse restino sui livelli pari o inferiori a quelli attuali per un prolungato periodo di tempo”. Tale aspettativa si basa sul fatto che l’inflazione è  sotto controllo e che l’economia reale e’ ancora debole.

I rischi per le prospettive economiche dell’area dell’euro continuano a essere orientati al ribasso. Il recente inasprimento delle condizioni nei mercati monetari e finanziari mondiali e le incertezze connesse potrebbero incidere negativamente sulla situazione economica”.

Secondo l’Eurotower, nell’eurozona l’attività economica “dovrebbe stabilizzarsi e recuperare nel corso dell’anno, seppure a un ritmo moderato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com