Bce lancia l’allarme: “Record disoccupazione giovanile, urgono riforme”

Urgono riforme per far fronte al dilagare della disoccupazione giovanile. E’ il monito della Bce che nel Bollettino mensile invita i governi ad innovare il mercato del lavoro e dei beni e servizi “per creare nuove opportunità di occupazione”, promuovendo un’economia dinamica, flessibile e concorrenziale.
Secondo la Banca Centrale Europea, le economie dell’Eurozona dovrebbero vedere una “graduale ripresa nel secondo semestre”. Tuttavia – scrive la Bce nel bollettino mensile – vi sono “rischi al ribasso fra cui una lenta o insufficiente attuazione delle riforme strutturali”, che potrebbero “ritardare la ripresa economica”. Il debito pubblico in molte economie avanzate “ha raggiunto livelli raramente osservati in tempo di pace”, e resterà elevato dopo la “impennata” dopo la crisi finanziaria. Lo scrive la Bce notando “gli effetti avversi che un elevato debito pubblico, specie se superati certi livelli in rapporto al Pil, potrebbe avere sulla crescita”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com