A handout photo made available by European Central Bank shows European Central Bank (ECB) President Christine Lagarde speaking during a press conference following the meeting of the Governing Council of the European Central Bank in Frankfurt am Main, Germany, 04 June 2020. The ECB announced it's monetary policy decision and said the 'pandemic emergency purchase programme (PEPP) will be increased by 600 billion euro to a total of 1,350 billion euro, as a part of stimulus efforts to strenghten the eurozone economy'. ANSA/ADRIAN PETTY HANDOUT EDITORIAL USE ONLY/NO SALES

Bce: Lagarde, rischi per mercati se Governi non agiscono

Mercati finanziari a rischio se i Governi Ue non raggiungono un accordo sulle misure di stimolo per rilanciare e sostenere la ripresa economica dopo l’emergenza coronavirus. E’ il monito che lancia il presidente della Bce, Christine Lagarde, secondo quanto riferiscono fonti, riprese da Bloomberg, dopo una videoconferenza.
La numero uno della Bce ha spiegato che la calma sui mercati finanziari è dovuta al fatto che è atteso un intervento dei Governi dell’Ue ma se ciò non dovesse accadere, allora il ‘sentiment’ potrebbe cambiarre.

Le Borse europee sono positive, sebbene in altalena, con i listini che guardano al Consiglio europeo e alle trattative sul Recovery Fund. L’indice d’area, l’euro stoxx 600, guadagna mezzo punto con l’evidenza di energia e titoli legati alla salute. Resta poi al rialzo l’intonazione dei future Usa. Milano è la migliore (+0,70%) con il Ftse Mib che cerca di recuperare i massimi segnati nella prima settimana di giugno. Lo spread tra Btp e Bund è poco mosso a 179 punti.

Prezzo del petrolio in risalita a 40 dollari al barile con la ripresa della domanda. A New York il Wti con consegna a luglio sale del 3,4% a 40,15 dollari al barile.

Circa Redazione

Riprova

IMU, giro di vite: una sola esenzione a famiglia

Emendamento al decreto fisco, le famiglie non potranno più sdoppiarsi in due case per evitare …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com