BB.CC. e I.S. – Messina. La Soprintendenza dispone interventi urgenti sulla facciata del Duomo

La facciata del Duomo di Messina sarà messa in sicurezza con la rimozione e la ricollocazione dei frammenti lapidei che nelle scorse settimane si sono distaccati provocando pericolo per la pubblica incolumità e degrado per l’edificio.

Grazie ad un sopralluogo congiunto tra la Soprintendenza dei Beni culturali di Messina, diretta da Mirella Vinci e i rappresentanti della Curia, l’assessorato regionale dei beni culturali e dell’Identità siciliana guidato da Alberto Samonà, ha provveduto alla verifica del danno e alla rimozione delle parti pericolanti disponendone la catalogazione e il riposizionamento dopo la necessaria bonifica muraria.

Al sopralluogo erano presenti la dott.ssa Stefania Lanuzza per la Soprintendenza di Messina, il Delegato per la Cattedrale, mons. Giuseppe La Speme e la restauratrice dott.ssa Rosaria Catania Cucchiara; quest’ultima, in particolare, ha eseguito la verifica della stabilità e saggiato l’adesione del paramento lapideo alla struttura muraria, verificando anche lo stato delle sculture del portale centrale.

L’intervento tecnico ha rilevato la necessità di attivare l’intervento d’urgenza ai sensi dell’art. 27 del D. Lgs.vo 42/2004 a spese della Curia, proprietaria del bene, e disposto gli interventi necessari a rimuovere condizioni di degrado sul bene monumentale.

Alla presenza del funzionario della Soprintendenza arch. Guglielmo Pirrone si è provveduto, inoltre, ad effettuare la ricognizione dei frammenti crollati o asportati anche nel corso di precedenti interventi dei Vigili del Fuoco, provvedendo al censimento e alla consegna degli stessi a una ditta specializzata che provvederà alla ricollocazione e al ripristino e alla messa in sicurezza dell’intera facciata .

Circa Redazione

Riprova

Rassegna Estiva Teatro Elettra

In coda alla Stagione Teatrale 2021-2022, piena di proposte e novità, arriva una Programmazione Estiva …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com