Berlusconi: Camere occupate dalla sinistra. M5S come Scientology

L’elezioni di Laura Boldrini e di Piero Grasso non piacciono al centro destra. L’ex presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, parla di una vera e propria occupazione ‘militare’ delle Camere con due esponenti della sinistra alla guida della Camera dei Deputati e del Senato. Questa volta, quella pace istituzionale, dando la presidenza di un’Aula all’opposizione non c’è stata. In un Paese politicamente spaccato in tre tronconi far guidare il Senato ad un esponente del maggior partito di ‘opposizione relativa’ avrebbe potuto dare maggiore stabilità e durata al nuovo esecutivo e scacciato, almeno per i prossimi mesi, l’ombra del voto anticipato. Ma così non è stato e questa mossa inciderà, e non poco, sulla formazione del nuovo governo e sull’elezione del successore di Giorgio Napolitano al Colle.

Silvio Berlusconi con dei vistosi occhiali da sole si è presentato al Senato per votare il candidato del Pdl alla guida di palazzo Madama. “Siamo in una situazione molto grave”, afferma l’ex presidente del consiglio riferendosi alla prova di forza del Pd che ha detto no ad una ‘pace istituzionale’. E parlando del M5S dice: “c’e’ una setta che mi ricorda molto Scientology”.

Al suo arrivo davanti Palazzo Madama non sono mancate delle contestazioni per il leader del Pdl.

Circa redazione

Riprova

Conte a prova Camere, appello a responsabilità

161 e’ il sogno, uno piu’ dell’opposizione il bagno di realismo. Comincia oggi il rapido …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com