Backstage di ‘Il Teatro del Silenzio’ di Bocelli

Vigilia di prove sotto il sole rovente a Lajatico, Pisa, per il corpo di ballo e i figuranti del Teatro del Silenzio di Andrea Bocelli, diretti da Luca Tommassini. Un esercito di professionisti e dilettanti della ‘virtual family’ del coreografo di X Factor riempie di magia il teatro all’aperto allestito nello scenario dell’Alta Valdera per Il canto della Terra di Bocelli. Tanti gli ospiti dello spettacolo ideato ed organizzato dal tenore, stella mondiale della lirica, nei suoi luoghi natali, in primis l’étoile Carla Fracci. Imponente l’allestimento, che coinvolge circa 700.000 metri quadri di superficie complessivi, con un grande palco che ospita Bocelli e circa 300 professionisti tra solisti, orchestre e cori.

A dirigere l’orchestra è Marcello Rota. Tra i protagonisti, il baritono Leo Nucci, il tenore Matteo Bocelli, figlio di Andrea, il Coro di Sonia Franzese e il Coro dei Bambini di Haiti.

‘Lingue e linguaggi apparentemente lontani si sposeranno per dar vita ad un canto che abbraccia l’intero globo’, ha promesso Andrea Bocelli nei giorni scorsi. Un viaggio a 360 gradi dall’opera lirica al folclore fino alle danze del mondo. Il tenore interpreterà, affiancato da un cast di stelle internazionali, un repertorio lirico composto da alcune tra le più famose arie d’opera fra cui estratti da ‘Madama Butterfly’, ‘Bohème’ e ‘Tosca’ di Puccini, ‘Un ballo in maschera’ e ‘Il Trovatore di Verdi’.

La scenografia del Maestro Giuseppe Carta vede in primo piano l’opera ‘The Red Giant’ che emerge dalla serena quiete del lago, in tutta la sua rossa magnificenza, e rappresenta un peperoncino in resina di oltre sedici metri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com