Baby gang, Orlando: “Non solo polizia, anche educatori”

“La vicenda delle baby gang a Napoli è molto grave e interroga la capacità di repressione dello Stato, ma anche la capacità educativa, la tenuta delle famiglie, la coesione sociale di quelle realtà, quindi è giusto pensare a forme di rafforzamento dei presidi di sicurezza, ma anche a una risposta educativa”. Lo ha sottolineato il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, oggi a Pisa, a margine di un convegno sulla riforma della Giustizia penale promosso dalla Scuola Sant’Anna.

“E’ necessario – ha evidenziato il ministro – lanciare un grande disegno per rafforzare il tempo pieno della scuola nelle aree a più forte degrado sociale e nel Mezzogiorno in particolare, perché quando sono coinvolti i bambini non si può pensare solo a risposte di polizia. Un grande scrittore diceva che per sconfiggere la mafia, la criminalità, serve un esercito di educatori. E anche io la penso così”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com