Autobomba a Kabul, 8 morti e quasi 200 feriti

Un autobomba è scoppiata nella notte a Kabul provocando otto morti e quasi duecento feriti, secondo quanto riporta la polizia afghana. Abdul Rahman Rahimi, il capo della polizia, spiega che a esplodere sarebbe stata una bomba nascosta in un camion, vicino a un edificio del ministero della Difesa situato in centro città, ma le vittime sarebbero tutte civili. Tra loro ci sono anche numerose donne e bambini. La circostanza è stata confermata dal direttore dell’ospedale di Kabul, Kabir Amiri. Le finestre dell’edificio governativo, probabile obiettivo dell’attentato, si sono infrante e i vetri hanno raggiunto le case vicine.
L’accesso ai camion è interdetto dalla polizia a Kabul durante il giorno, ma è consentito dalle nove di sera alle cinque di mattina. Solo l’altro ieri le Nazioni Unite avevano denunciato l’ aumento delle vittime civili, in particolare donne e bambini, nel conflitto in corso contro i Talebani ed altri ribelli. Il numero totale di vittime del conflitto, in atto ormai da 14 anni, è aumentato dell’ uno per cento nella prima metà di quest’ anno rispetto allo stesso periodo del 2014, ma il numero delle donne uccise è salito del 23% e quello dei bambini del 13%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com