Australia: prima donna incinta grazie a trapianto di tessuto ovarico nell’addome

Incinta a 23 anni nonostante l’asportazione delle ovaie, avvenuta sette anni fa a causa di un cancro. L’incredibile storia arriva dall’Australia. Un gruppo di scienziati è riuscito a regalare la gioia della dolce attesa ad una donna, incinta di due gemelli e oggi alla 25° settimana di gestazione, grazie al trapianto del tessuto ovarico nell’addome. Un intervento mai eseguito prima e reso possibile grazie al congelamento del tessuto ovarico, realizzato prima dell’inizio della chemioterapia. La tecnica sperimentata dal Servizio di preservazione della fertilita’ dell’Istituto di fecondazione in vitro di Melbourne, Australia, presentata durante la conferenza della conferenza della Fertility Society of Australia in corso a Sydney potrebbe migliorare radicalmente gli attuali trattamenti di fertilita’. Prima che la ragazza iniziasse il trattamento anti-cancro, gli scienziati hanno prelevato in laparoscopia, conservato e congelato il tessuto ovarico. A distanza di sette anni, è stato praticato l’innesto nella parete addominale: due ovuli sono cresciuti con successo e sono stati raccolti, fecondati in vitro e inseriti nell’utero della ragazza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com