Australia: Kevin Rudd promette: se rieletto autorizzo le nozze gay

Il premier australiano Kevin Rudd rivolgendosi ai suoi elettori, promette che nel caso di una sua vittoria con le elezioni del prossimo settembre approverà entro 100 giorni la legge sui matrimoni gay. Rudd ritiene che ormai è giunto il momento di mettere fine all'”astioso” dibattito sulla questione. “Francamente – ha detto oggi alla stampa – credo che sia giunto il momento di lasciarci alle spalle questo dibattito astioso. Ci ho riflettuto a lungo sul significato del matrimonio e non nascondo che sia stata una riflessione molto lunga per me. Ma ecco quello a cui sono giunto: diamo il nostro meglio quando riconosciamo a tutti gli australiani la stessa dignità e la stessa opportunità di felicità. Dovremmo avere tutti il diritto di sposare la persona che amiamo”. Già diversi Stati australiani hanno autorizzato le unioni civili omosessuali, ma l’istituzione del matrimonio è di competenza delle autorità federale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com